Massaggio e Rigenerazione

Massaggio e Rigenerazione

Con il temine “massaggio” si intende una serie di manovre di diverso tipo e forza che agiscono sulla cute e sui muscoli direttamente, e su tutto l’organismo indirettamente.
Conosciamo vari tipi di massaggio: può estere di natura estetica, sportiva, rilassante o terapeutica. Questa disciplina vede gli albori nell’antichità e sappiamo che in India veniva praticata in famiglia nel cortile di casa. Nella nostra cultura le prime notizie risalgono al 460 a.C. quando Ippocrate ne fissò le regole.
Vediamo quali sono gli effetti diretti e indiretti del massaggio sul nostro corpo.

Come azione diretta, possiamo citare l’allungamento muscolare, la tonificazione cutanea, l’aumento della circolazione sanguigna e linfatica, con il conseguente ricambio cellulare. Queste azioni portano ad effetti indiretti come la riduzione di edemi o ecchimosi dovute all’aumentata irrorazione, ma anche a una maggiore capacità di eliminazione delle tossine. Osserviamo come un massaggio possa riattivare la muscolatura aumentandone l’elasticità. Importante anche l’azione che esercita sulle articolazioni, dove si nota spesso un irrigidimento; inoltre la micro-circolazione che si attiva porta a una azione antalgica.

Altro aspetto importante è l’azione sul sistema nervoso centrale; si ristabilisce un equilibrio per cui i soggetti tendenzialmente letargici riprendono tonicità mentre quelli nervosi si calmano profondamente. Cosa dire poi dello scudo immunitario che si viene a creare quando la pratica del massaggio entra a far parte di una costante abitudine?

Questi dati che abbiamo menzionato sono relativi agli effetti fisici riscontrabili dopo una sessione di massaggio, ma cosa accade a livello psichico-emotivo?
Il ricevente si abbandona con fiducia riuscendo a calmare la mente e ad entrare in uno stato di profondo rilassamento, riscontrabile da un cambiamento del ritmo respiratorio. Una mente calma aiuta il corpo a ristabilire i processi di auto-guarigione; la sensazione più bella che si prova è un annullamento del senso del tempo e dello spazio. Questi due fattori sono “gabbie” nelle quali viviamo e che dettano i tempi del nostro quotidiano, spesso assai lontano dai tempi biologici e psicologici.

La rigenerazione è molto profonda, come un lungo sonno che porta in superficie scorie o emozioni che vanno digerite e purificate. L’azione del massaggio è, quindi, un viaggio all’interno del nostro corpo-mente dal quale usciamo rigenerati nel profondo, al punto tale da comprendere in pochi minuti qualcosa di noi che non riuscivamo ad afferrare. Sarebbe buona abitudine praticare il massaggio come forma di prevenzione almeno ogni 15 giorni per garantirsi uno stato di benessere fisico e mentale.

Nel nostro centro Ratnachandra il massaggio viene praticato sia sul lettino che a terra, anche con il supporto delle campane tibetane, strumento che favorisce il distacco mentale e il rilassamento profondo; viene utilizzato olio puro e caldo alle varie essenze coltivate nell’orto; sia l’olio che le essenze cambiano a seconda della stagione.

You may also like